Lise Bourbeau: L’Arte di Stare Bene

Nel benessere di una persona è fondamentale la scelta di un atteggiamento positivo e responsabile. Imparare a star bene non è difficile, basta ricordarsi alcune semplici regole.

Immagino sarete d’accordo con me che avere un atteggiamento positivo nei confronti della vita e d’amore verso voi stessi influenza il vostro comportamento e i risultati che ottenete nella vita. Per questo motivo, ho deciso di condividere con voi alcuni metodi per migliorare il proprio atteggiamento.

Avere fiducia nella vita e in se stessi.

Quando vi succede qualcosa di spiacevole, dite a voi stessi che possedete tutto ciò di cui avete bisogno per affrontarlo e che avete qualcosa di buono da imparare da questa esperienza. Per illustrarvi meglio questo atteggiamento, immaginiamo un padre di famiglia che ha appena saputo che la compagnia per cui lavora fallirà; gli restano solo due settimane di lavoro e non riceverà alcuna indennità di fine lavoro. Cosa può fare in questo caso? Semplicemente scegliere di avere fiducia nella vita. L’alternativa è piangersi addosso.

Se sceglie di adottare il primo atteggiamento, cercherà un nuovo lavoro sapendo che l’Universo lo porterà verso ciò che c’è di meglio per lui. Probabilmente accetterà la prima offerta che gli verrà fatta, anche se non corrisponde pienamente a tutte le sue aspettative, tenendo a mente che non esiste il caso e che potrà eventualmente decidere di cercare un altro lavoro se questo non gli andasse bene. Agendo in questo modo, mantiene dalla sua parte tutte le possibilità per scoprire il suo potenziale e imparare qualcosa di nuovo.

Se, per contro, sceglie il secondo tipo di atteggiamento, cadrà in depressione e ciò avrà delle conseguenze nocive sulla sua vita e su quella delle persone a lui vicine. Inoltre, le persone che si piangono addosso hanno spesso la tendenza a essere pessimisti anche se nella loro vita accadono delle cose positive. In questo modo, anziché dire grazie per i bei momenti, esse sono sempre sfiduciate qualsiasi sia la situazione.

Assumersi le proprie responsabilità

La decisione di diventare una persona responsabile è una delle più difficili da prendere. Perché? Perché il nostro ego biasima sempre gli altri per le cose spiacevoli che accadono nella nostra vita. Quando si decide di essere responsabili, si sa che noi siamo gli unici creatori della nostra vita, ossia siamo noi ad attirare tutto ciò che ci capita per poter essere pienamente coscienti di ciò che accade veramente dentro di noi. Essere responsabili significa sapere che l’esterno è sempre un riflesso del nostro interno; vuol dire assumersi le conseguenze, piacevoli o meno, delle nostre decisioni.

Per fare un esempio, supponiamo che abbiate prestato 100 euro a un vostro amico. Dopo 6 mesi non vi ha ancora rimborsati come invece avevate concordato. Quale sarebbe la vostra prima reazione? Vi arrabbiereste, lo accusereste di essere un irresponsabile, negligente o di mancarvi di rispetto? Se lo accusaste di qualsiasi cosa, significherebbe ritenerlo responsabile del vostro malessere e non vi assumereste la vostra responsabilità.

Una persona responsabile non vive il senso di colpa verso se stessa e non cerca di rendere gli altri responsabili dei suoi dispiaceri. È sicuramente normale provare della rabbia in una situazione del genere. Però, se volete stare bene con voi stessi, dovrete assumervi la vostra responsabilità; se no continuerete a vivere dello stress e le emozioni negative che ne derivano. Nel caso dell’esempio citato, potreste chiedervi se davvero volevate prestare quei soldi al vostro amico, oppure se l’avete fatto per essere amati o per non sentirvi in colpa. Se è così, non avete rispettato i vostri bisogni. Quindi avete attirato qualcuno che non li rispetta. Esisteva una chiara intesa per quanto riguardava il rimborso? Dal momento che molte persone fanno delle promesse verbalmente senza sentirsi davvero impegnate, un accordo scritto aiuta a rafforzare tale impegno e a rendere ognuno responsabile.

Se volete andare oltre nell’analisi, potete anche fare una lista delle accuse che muovete contro di egli e verificare se vi ha mai mosso le stesse accuse e in quali circostanze. Questo è ciò che si chiama fare da specchio, un metodo straordinario per stare bene in ogni relazione. È importante sottolineare che è bene farlo solo a livello dell’essere. In questo caso, se non fate l’esercizio a livello dell’essere, probabilmente direte che il vostro amico non può rappresentare il vostro specchio, se voi avete sempre rimborsato i vostri debiti. Ricordatevi che non bisogna soffermarsi sulle azioni, ma soprattutto sui giudizi che si danno su una persona. Per riuscire a fare correttamente lo specchio, occorre che siate una persona responsabile. Quindi vi dovete chiedere: «Lo giudico di essere cosa? ». La risposta vi aiuterà a identificare i momenti in cui voi stessi lo siete.

Più diventerete responsabili, meno crederete che siano gli altri a esserlo della vostra felicità e quindi non vi sentirete più obbligati a occuparvi della felicità degli altri. Saprete che, anche loro, come voi, sono i diretti responsabili della felicità e delle scelte che compiono. Ognuno crea la propria vita. Quando siete pronti ad assumervi le conseguenze delle vostre decisioni e a lasciare che gli altri si assumano le loro, saprete che siete una persona responsabile.

Avere dei progetti, degli scopi

Il fatto di avere degli obiettivi che vi entusiasmano è un segno d’amore verso voi stessi. Chi non ha alcuno scopo conduce una vita monotona e automatica. Quali sono i vostri scopi attuali, a corto, medio e lungo termine? Cos’è che davvero vi coinvolge? Può essere un progetto di rinnovamento, un acquisto imminente, una serata a teatro, delle vacanze che si avvicinano, la scrittura di un libro o l’apprendimento di un nuovo lavoro. Tali obiettivi possono non realizzarsi mai. Non è il risultato che conta, ma l’entusiasmo che questi progetti creano nella vostra vita. Potrete anche cambiare idea nel frattempo. L’importante è ricordarvi che meritate di crearvi una bella vita piena di progetti, di gioia e di felicità – il che vi permetterà di conservare la vostra energia, salute e gioventù.

I tre atteggiamenti di cui ho parlato in questo articolo rappresentano solo alcuni dei metodi che potete utilizzare per stare bene, ma sono certa che mettendoli in pratica la vostra vita sarà di gran lunga migliore.

Tratto dalla rivista gratuita del Giardino dei LibriL’Arte di Essere

Lise Bourbeau è una gradissima scrittrice spirituale di fama mondiale che ha scritto moltissimi libri sulla guarigione. Per saperne di più esplorate QUI.

Se trovi gli articoli, le traduzioni e le recensioni di questo sito utili, per favore sostienilo con una donazione. Grazie!


Anime Radianti © 2017 All Rights Reserved

Built by RadiantFlow