Luna Nuova in Ariete Aprile 2013

Avete mai cominciato un viaggio o una vacanza senza sapere la destinazione? Senza avere prenotato i biglietti e l’albergo, senza avere fatto le dovute ricerche, senza avere preparato le valigie? Sono sicura di no, sarebbe da “pazzi” alcuni potrebbero ben dire! Eppure, molto spesso, non degniamo la nostra vita della stessa cura, preparazione e organizzazione. Di tanto in tanto diciamo che vogliamo cambiare, ci lamentiamo di questo o quello, e se la TV ci fa da eco ci lamentiamo ancor di più, come se farlo cambiasse qualcosa.

Ma ci lamentiamo quando organizziamo le nostre vacanze? No. Semplicemente sappiamo che ci sono dei passi necessari alla realizzazione del viaggio e ci adoperiamo in tal senso. Decidiamo la meta e poi facciamo tutto quello che occorre per poterci arrivare. Ma allora perché non facciamo lo stesso con la nostra vita? Perché quando diciamo di voler cambiare poi aspettiamo che il cambiamento arrivi dall’esterno? È come decidere di voler andare al mare e aspettare che il mare bussi alla porta.

Per poter cambiare, per vedere i nostri sogni realizzarsi dobbiamo ascoltare il nostro cuore e sentire quale destinazione ci suggerisce. Poi, fare un sincero inventario di dove siamo (che non significa lamentarsi di quello che non va nel momento presente, ma annotare semplicemente dove siamo) in modo da poter tracciare la mappa di dove vogliamo andare.

Sapere dove si sta andando, sapere cosa visualizzare, cosa affermare, cosa si vuole manifestare è fondamentale per vivere una vita felice. Se non prendiamo alcuna decisione la vita le prenderà per noi, basandosi sulle cose alle quali diamo la nostra attenzione. A cosa state dando attenzione in questo inizio d’anno (luna nuova in Ariete, sotto la costellazione dell’Ariete, più inizio di così!)? Quali parole escono dalla vostra bocca? Cosa ripetete alle persone più care? O cosa continuate a rimproverarvi?

Guardate brevemente ai dodici mesi trascorsi… cosa va assolutamente cambiato? Cosa non è più ammissibile? Cosa non è salutare? In cosa dovete essere più flessibili per poter fare dei passi avanti? Cosa dovete lasciarvi alle spalle? Cosa volete manifestare nei prossimi dodici mesi? Come vi fa sentire pensare al vostro sogno realizzato?

Tenete nel cuore quanto più potete questo sentimento perché sarà la vostra bacchetta magica.

Solo se si guarda in avanti si può essere certi di andare da qualche parte. Fermarsi di continuo a guardare il passato non porta a nulla. Fate un bel cerchio rosso nella vostra mappa personale e puntate alla meta! Non deve essere un lungo viaggio, non dovete cambiare città, ne fare rivoluzioni, a meno che non vi sentite pronti a farlo ed avete un piano!

L’unica cosa che vi viene richiesta dal cielo è di decidere dove volete andare e cominciare tutti i preparativi necessari. Se volete andare alla meta “salute” cambiate la vostra dieta per esempio; se volete andare alla meta “lavoro” aggiornate il vostro curriculum, mostrate i vostri talenti e dirigetevi verso lavori che saprete vi appagheranno; se volete andare alla meta “amore e gentilezza”, siate gentili e amorevoli con voi stessi e con gli altri. Se volete andare alla meta “prosperità” ringraziate per quello che avete, apprezzate l’abbondanza che avete in torno, parlate bene di chi è già prospero e benediteli, perché in verità non vi stanno togliendo proprio nulla!

In modo più pratico fate telefonate, fate ricerche, chiedete, preparatevi, fate tutto quello che è in vostro potere e poi godetevi il viaggio perché sarà bellissimo e l’universo vi verrà incontro in modi miracolosi. Ma VOI dovete dirgli dove vi state dirigendo.

Buona Luna a tutti

Se volete potete distribuire liberamente questo testo, in maniera non commerciale e gratuitamente, conservandone l’integrità, comprese queste note, i nomi degli autori ed il link https://animeradianti.com

Se trovi gli articoli, le traduzioni e le recensioni di questo sito utili, per favore sostienilo con una donazione. Grazie!


Anime Radianti © 2017 All Rights Reserved

Built by RadiantFlow