Seth afferma…

“La razza umana è ad uno stadio che varie forme di coscienza attraversano prima che vi sia permesso di entrare in altri sistemi di realtà più estesi ed aperti, dovete prima imparare a gestire l’energia e a vedere attraverso la materializzazione fisica il risultato concreto di pensieri ed emozioni. Come un bambino forma i suoi castelli di fango dalla terra, così voi formate la vostra civiltà dai pensieri ed emozioni e poi vedete ciò che avete creato.

Quando lasciate il sistema fisico, dopo le reincarnazioni, avete imparato la lezione e, alla lettera, non siete più membri della razza umana perché scegliete di lasciarla. Solo il sé cosciente dimora in essa in ogni caso e altre porzioni della vostra identità abitano simultaneamente in altri sistemi educativi. Nei sistemi più avanzati i pensieri e le emozioni si traducono immediatamente e automaticamente in azione, in qualunque approssimazione di materia esista.

Perciò la lezione deve essere meditata e imparata bene.

La responsabilità della creazione deve essere chiaramente compresa. In certa misura siete in una stanza isolata e a prova di rumore. L’odio crea la distruzione di quella stanza e fino a che la lezione non è imparata la distruzione segue la distruzione…

Nella prospettiva di altri sistemi quel tipo di distruzione non esiste, voi credete che esista e sentite amaramente l’angoscia della morte. Anche un incubo vivido viene sentito amaramente ma passa in fretta. Non è che vi si deve insegnare a non distruggere, dato che la distruzione in realtà non esiste, ma si deve insegnare e allenare a creare responsabilmente. Il vostro è un sistema d’educazione per la coscienza che sorge…

L’esercizio nella dimensione fisica vi servirà per l’esistenza in una varietà di sistemi intercorrelati. Se i dolori e le angosce del vostro sistema non fossero sentiti come reali la lezione non verrebbe imparata. Gli insegnanti del vostro sistema sono quelli che si trovano nella loro ultima incarnazione, a loro si affiancano quelle personalità che hanno lasciato il sistema fisico ma hanno avuto il compito di ritornare per aiutare quanti ancora vi restano…

Avete a che fare con la trasformazione di energia emotiva in azione e forma. Di conseguenza agite nel sistema che avete creato voi stessi e dai suoi effetti imparate dove avete avuto successo e avete fallito. Il sistema include qualche frammento di personalità che si presenta per la prima volta così come quelli nell’ultima incarnazione.

L’umanità sogna tutta assieme lo stesso sogno e perciò avete il vostro mondo comune. L’intera costruzione è come un film didattico del quale siete tanto i produttori che gli attori. V’è un film entro di un film. Non c’è fine agli “entro” delle cose. Il sognatore sogna e il sognatore del sogno sogna. Ma i sogni non sono senza significato e le azioni in essi sono significative. Il sé totale è l’osservatore ma anche la comparsa.”

Estratto da “Dialoghi con Seth” di Jane Roberts

(Jane Roberts, scrittrice americana scomparsa nel 1984, all’età di 55 anni, è autrice di circa 20 opere, di cui alcune sono da attribuire completamente alla personalità “Seth. Le opere di Seth/Roberts hanno inspirato molto il lavoro di Abraham-Hicks.)

La razza umana è ad uno stadio che varie forme di coscienza attraversano prima che vi sia permesso di entrare in altri sistemi di realtà più estesi ed aperti, dovete prima imparare a gestire l’energia e a vedere attraverso la materializzazione fisica il risultato concreto di pensieri ed emozioni. Come un bambino forma i suoi castelli di fango dalla terra, così voi formate la vostra civiltà dai pensieri ed emozioni e poi vedete ciò che avete creato.

Quando lasciate il sistema fisico, dopo le reincarnazioni, avete imparato la lezione e, alla lettera, non siete più membri della razza umana perché scegliete di lasciarla. Solo il sé cosciente dimora in essa in ogni caso e altre porzioni della vostra identità abitano simultaneamente in altri sistemi educativi. Nei sistemi più avanzati i pensieri e le emozioni si traducono immediatamente e automaticamente in azione, in qualunque approssimazione di materia esista.

Perciò la lezione deve essere meditata e imparata bene.

La responsabilità della creazione deve essere chiaramente compresa. In certa misura siete in una stanza isolata e a prova di rumore. L’odio crea la distruzione di quella stanza e fino a che la lezione non è imparata la distruzione segue la distruzione…

Nella prospettiva di altri sistemi quel tipo di distruzione non esiste, voi credete che esista e sentite amaramente l’angoscia della morte. Anche un incubo vivido viene sentito amaramente ma passa in fretta. Non è che vi si deve insegnare a non distruggere, dato che la distruzione in realtà non esiste, ma si deve insegnare e allenare a creare responsabilmente. Il vostro è un sistema d’educazione per la coscienza che sorge…

L’esercizio nella dimensione fisica vi servirà per l’esistenza in una varietà di sistemi intercorrelati. Se i dolori e le angosce del vostro sistema non fossero sentiti come reali la lezione non verrebbe imparata. Gli insegnanti del vostro sistema sono quelli che si trovano nella loro ultima incarnazione, a loro si affiancano quelle personalità che hanno lasciato il sistema fisico ma hanno avuto il compito di ritornare per aiutare quanti ancora vi restano…

Avete a che fare con la trasformazione di energia emotiva in azione e forma. Di conseguenza agite nel sistema che avete creato voi stessi e dai suoi effetti imparate dove avete avuto successo e avete fallito. Il sistema include qualche frammento di personalità che si presenta per la prima volta così come quelli nell’ultima incarnazione.

L’umanità sogna tutta assieme lo stesso sogno e perciò avete il vostro mondo comune. L’intera costruzione è come un film didattico del quale siete tanto i produttori che gli attori. V’è un film entro di un film. Non c’è fine agli “entro” delle cose. Il sognatore sogna e il sognatore del sogno sogna. Ma i sogni non sono senza significato e le azioni in essi sono significative. Il sé totale è l’osservatore ma anche la comparsa.”


Anime Radianti © 2017 All Rights Reserved

Built by RadiantFlow