Le Sette Regole d’Oro per la Buona Salute

Ho scritto questo libro basandomi sui tanti casi clinici che ho studiato, ma non dovete pensare che si possa recuperare la salute semplicemente leggendolo. Ciò che rende sani è invece la coerenza quotidiana nello svolgere il giusto tipo di attività. L’adottare delle buone abitudini, per quanto limitate possano essere all’inizio, finirà comunque con l’avere un significativo impatto sulla salute.

Non è mai troppo tardi per cominciare qualcosa di buono.

La maggior parte delle cellule del nostro corpo di solito viene sostituita ogni 120 giorni, anche se esistono differenze tra le varie parti dell’organismo. È importante sapere questo se volete adottare l’Enzyme Factor Diet and Lifestyle. Se si vogliono vedere dei risultati è importante seguire dieta e stile di vita per almeno quattro mesi. Se si riesce a trasformare il flusso energetico dall’entropia alla sintropia mantenendolo in regime di sintropia, l’organismo cambierà radicalmente anche in solo quattro mesi.

Le fasi principali di questo radicale cambiamento sono: seguire una buona dieta, adottare uno stile di vita appropriato, abbondante riposo, moderato esercizio fisico, seguire interessi profondamente motivati. A queste condizioni l’organismo risponderà in modo chiaramente positivo. A prescindere da tutti i problemi di varia natura che l’organismo può avere, esso è sempre attivo nello sforzo di mantenersi in salute.
Rivolgendomi direttamente a te lettore e parlando in qualità di medico, niente potrebbe rendermi più contento del tuo mettere in pratica i miei suggerimenti in seguito alla lettura di questo libro e del tuo sperimentare un radicale cambiamento in positivo del tuo stato di salute.

Le sette regole d’oro per la buona salute

Seguite queste sette regole per conservare la scorta di enzimi sorgente e vivere una luna vita sana:

A. Una buona dieta

1. 85-90% di alimenti derivati da vegetali.

a. 50% di cereali integrali, riso integrale, pasta di grano integrale, orzo, altri cereali, pane fatto con farina integrale, legumi vari fra cui soia, fagioli di ogni tipo, ceci, lenticchie, piselli;
b. 30% di vegetali verdi e gialli e ortaggi da radice come patate, carote, yam, barbabietole. In più alghe;
c. 5-30% di frutta fresca, semi, frutta in guscio o secca

2. 10-15% di proteine animali o assimilabili (da 80 a 140 grammi al giorno).

a. Qualsiasi tipo di pesce: preferibilmente pesce di taglia piccola (i pesci di taglia grossa contengono mercurio);
b. pollame: pollo, tacchino, anatra (solo piccole quantità)
c. uova;
d. latte di soia, formaggio di soia, latte di riso, latte di mandorla;
e. da limitare o evitare: carne di manzo, agnello, maiale.

Altri elementi da aggiungere alla dieta:

a. tisane;
b. alghe (kelp);
c. lievito di birra (una buona fonte di vitamine del gruppo B e minerali);
d. polline e propoli;
e. supplementi di enzimi;
f. supplemento multivitaminico e minerali.

Sostanze e alimenti da evitare o limitare:

a. Prodotti a base di latte: latte di mucca, formaggio, yogurt e altri derivati del latte;
b. tè verde o comune (massimo una o due tazze al giorno);
c. caffè;
d. dolci e zucchero;
e. nicotina;
f. alcol;
g. cioccolato;
h. grassi e oli;
i. sale comune da tavola (usare sale marino con minerali in traccia).

Altri suggerimenti relativi alla dieta.

a. Smettere di mangiare e bere 4-5 ore prima di andare a letto;
b. masticare ogni boccone per 30-50 volte;
c. non mangiare tra un pasto e l’altro, fatta eccezione per la frutta fresca (se si ha ancora fame si può mangiare frutta fresca anche un’ora prima di andare a letto, perché si digerisce velocemente);
d. mangiare frutta e bere succhi 30-60 minuti prima dei pasti;
e. mangiare cereali integrali, in ogni caso non raffinati;
f. aumentare il consumo di alimenti crudi o appena cotti a vapore. Scaldare il cibo oltre i 48 gradi centigradi uccide gli enzimi;
g. non mangiare cibi ossidati (quando la frutta comincia a diventare scura ha cominciato ad ossidarsi;
h. mangiare cibi fermentati;
i. controllare per quanto concerne cibo e pasti: siamo ciò che mangiamo.

B. Una buona acqua

L’acqua è essenziale per la salute. Bevete acqua con forte potere riduttivo, non inquinata da sostanze chimiche. Bere buona acqua (acqua minerale o acqua dura con molto calcio e magnesio) mantiene l’organismo a un pH alcalino ottimale.

a. Gli adulti dovrebbero bere almeno 6-10 tazze di acqua al giorno;
b. bere 1-3 tazze di acqua quando ci si sveglia al mattino;
c. bere 2-3 tazze di acqua circa un’ora prima di ogni pasto.

C. Una regolare escrezione

a. Seguire un programma quotidiano che consenta di eliminare le scorie intestinali e ripulire regolarmente gli intestini;
b. non prendere lassativi;
c. se avete l’intestino pigro o se volete disintossicare il fegato usare un clistere di caffè. Questo tipo di clistere è particolarmente indicato per disintossicare il colon e il resto dell’organismo perché non rilascia radicali liberi nella corrente sanguigna, cosa che invece avviene con altri analoghi metodi di disintossicazione.

D. Un esercizio moderato

a. Degli esercizi appropriati all’età e alle condizioni fisiche sono indispensabili per mantenersi in buona salute, ma un esercizio fisico eccessivo rischia di rilasciare radicali liberi danneggiando così l’organismo;
b. buone forme di esercizio sono camminare ( circa 4 chilometri al giorno), nuoto, tennis, andare in bicicletta, golf, ginnastica muscolare, yoga, arti marziali e aerobica.

E. Un riposo adeguato

a. La regola è andare a letto sempre alla stessa ora e fare da 6 a 8 ore di sono ininterrotto;
b. non mangiare o bere nelle 4-5 ore prima di andare a letto. Se si ha fame o sete mangiare un pò di frutta un’ora prima di ritirarsi. La frutta viene digerita velocemente;
c. fate un breve pisolino mezz’ora dopo pranzo.

F. Respirazione e meditazione

a. Praticare la meditazione;
b. praticare il pensiero positivo;
c. respirare profondamente 4 o 5 volte ogni ora. L’espirazione dovrebbe essere due volte più lunga dell’inspirazione. Questo è molto importante perché respirare profondamente aiuta a eliminare le tossine e i radicali liberi dall’organismo;
d. indossare vestiti larghi che non esercitino alcuna costrizione sulla respirazione;
e. ascoltare il proprio corpo e volersi bene.

G. Gioia e Amore

a. Gioia e amore potenzieranno gli enzimi in modo a volte miracoloso;
b. ogni giorno bisogna trovare un pò di tempo per nutrire un sentimento di gratitudine e apprezzamento;
c. ridere;
d. cantare;
e. ballare;
f. vivere con passione e impegnarsi nella vita, nel lavoro, per i nostri cari con genuino amore.

Tratto dal libro “Il Fattore Enzima” di  Hiromi Shinya

Disponibile anche nella versione E-Book!

Se trovi gli articoli, le traduzioni e le recensioni di questo sito utili, per favore sostienilo con una donazione. Grazie!


Anime Radianti © 2017 All Rights Reserved

Built by RadiantFlow