Seth: Voi create la vostra realtà Pt.1

(Questo è un testo lungo che ho deciso di dividere in più parti, ma ne vale la pena in quanto molto importante per comprendere come funziona la nostra realtà, e in verità, come noi la creiamo. Grazie infinite Nuccio)

L’esperienza fisica, la vostra realtà quotidiana, è il prodotto della mente, dello spirito, dei pensieri e delle emozioni coscienti, e dei pensieri e delle emozioni inconsce. Tutte queste cose insieme creano la vita reale che voi conoscete. Siete così intimamente connessi con gli eventi fisici che formano la vostra esperienza di vita, che spesso non riuscite a distinguere tra gli accadimenti che vi appaiono concreti, ed i pensieri, le aspettative e i desideri che li hanno generati.

Un esame dei vostri pensieri coscienti vi dirà molto sullo stato della vostra mente interiore sulle intenzioni e le aspettative, e spesso vi porterà ad affrontare in modo diretto difficoltà e problemi. I vostri pensieri, una volta esaminati vi permetteranno di vedere dove state andando. Ciò che esiste nel mondo è prima di ogni cosa nei pensieri e nelle emozioni. Non c’è altra regola.

Detto nel vostro linguaggio ciascun pensiero produce un risultato. Uno stesso tipo di pensiero, ripetuto abitualmente, diventa una convinzione e produrrà più o meno lo stesso effetto permanentemente.

A volte date la colpa agli altri, al vostro passato, o se credete nella reincarnazione, ad una vita precedente. Oppure ritenete responsabile Dio o il diavolo o magari dite semplicemente: “così è la vita”, e accettate l’esperienza negativa come una parte inevitabile del vostro destino. Forse in passato avete imparato a considerare le cose in modo pessimistico. Forse in passato credete che il pessimismo sia più realistico dell’ottimismo. O forse ritenete, e lo ritengono in molti, che il dolore sia nobilitante, sia il segno di una spiritualità profonda, un emblema di elezione, l’inevitabile abito mentale di santi e poeti. Nulla di più lontano dalla verità.

Tutta la coscienza ha dentro di sé il profondo e costante impulso a usare a pieno le facoltà, a espandere le proprie capacità, ad avventurarsi gioiosamente oltre le apparenti barriere della propria esperienza.
L’uomo è stato dotato, e ha dotato se stesso, di una mente cosciente per modellare le caratteristiche, l’aspetto e la forma delle sue creazioni. Tutte le aspirazioni profonde e le motivazioni inconsce, si sottopongono all’approvazione o alla disapprovazione della mente cosciente e attendono la sua guida.

Significa che non siete impotenti a cambiare gli eventi e che ciascuno di voi indipendentemente dalla posizione, dallo stato sociale, dalle circostanze o condizioni fisiche, ha il dominio della propria esperienze personale. Il mondo così come lo conoscete è il dipinto delle vostre aspettative. Voi siete il quadro vivente di voi stessi. Proiettate all’esterno, nella carne, ciò che pensate di essere. Tutti i vostri sentimenti, i vostri pensieri coscienti e inconsci, modificano e formano la vostra immagine fisica.

Non è difficile per voi capire questo. Invece non è altrettanto facile comprendere che i vostri sentimenti e pensieri formano secondo le stesse modalità anche la vostra esperienza esterna, o che gli eventi che apparentemente vi capitano sono da voi generati nel vostro ambito mentale o psichico. La vostra esperienza nel mondo della materia sgorga verso l’esterno dal centro della vostra psiche interiore. Poi voi percepite questa esperienza.

Gli eventi, le circostanze e le condizioni esterne non sono altro che una specie di feedback vivente. Modificando lo stato della psiche, si modificano automaticamente le circostanze materiali. I vostri pensieri, le vostre emozioni, le vostre immagini mentali si possono definire eventi incipienti, poiché in un modo o nell’altro ognuno di essi si materializza nella realtà fisica.

I vostri sentimenti hanno una realtà elettromagnetica che si propaga verso l’esterno, influenzando l’atmosfera stessa. Queste realtà elettromagnetiche si aggregano secondo la legge dell’attrazione (il simile attira il simile) e per affinità vibrazionale, costruendo aree di fenomeni e circostanze che infine si trasfondono o nella “materia” sotto forma di oggetti o nel “tempo” sotto forma di eventi.

Siete proprio voi che create la vostra esperienza attraverso le vostre convinzioni su voi stessi e sulla natura della realtà.

Un altro modo per capirlo è rendervi conto che create le vostre esperienze attraverso le vostre convinzioni e le vostre aspettative. Ogni persona sperimenta una realtà unica, diversa da quella di qualsiasi altro individuo. Questa realtà sorge dal paesaggio interiore di pensieri, sentimenti, emozioni e convinzioni. Le vostre convinzioni possono essere palizzate, barriere, recinti eretti intorno a voi. Per prima cosa dovete vederle, oppure non vi renderete nemmeno conto di non essere liberi, semplicemente perché non vedrete oltre le palizzate. Esse rappresenteranno i confini delle vostre esperienze.

Tuttavia c’è una convinzione che distrugge tutte le barriere artificiali innalzate contro la libera percezione, una convinzione che si espande e che trapassa automaticamente le idee false e inibenti.

Il sé non è limitato.
Il sé non ha confini, né separazioni.
Voi create la vostra realtà.

…a seguire parte II

Estratto da “Dialoghi con Seth”  e “La Vostra Realtà Quotidiana” di Jane Roberts

(Jane Roberts, scrittrice americana scomparsa nel 1984, all’età di 55 anni, è autrice di circa 20 opere, di cui alcune sono da attribuire completamente alla personalità “Seth. Le opere di Seth/Roberts hanno inspirato molto il lavoro di Abraham-Hicks.)


Anime Radianti © 2017 All Rights Reserved

Built by RadiantFlow