Luna Piena in Cancro Gennaio 2014

Ma tu guarda che luna!

Una luna che non ha alcuna intenzione di darti una tregua e che non gli importa se non è il momento opportuno per lasciarsi andare nel mare delle emozioni.

A noi importa sì invece! Siamo all’inizio dell’anno, abbiamo cose da fare, noi!

Ma la luna dice: “Guarda che a me non frega mica che tu abbia tutto sto da fare. Eccoti qua, tutte le cose che ti sei rifiutato di guardare in questi mesi. Dacci una bella occhiata e vedi cosa sono diventate e dimmi che te ne pare. Se non le guardi ora e non decidi cosa ne vuoi fare, te le ripresento uguali la prossima volta, non le butto via io. Quello è solo compito tuo!”.

Allora con un occhio chiuso e uno aperto diamo un’occhiata… e cosa troviamo? Bé è un pò un casino. C’è confusione, ci sono emozioni di tutti i tipi e non del tutto positive. Ci sono familiari e parenti pure, anzi soprattutto parenti e familiari e beneamati vari.

Ecco che richiudiamo tutti e due gli occhi e diciamo alla luna “No ti prego abbi pietà di me! Allontana da me questo calice. Passami i cioccolatini piuttosto che ho bisogno di coccole”.

Eh si, perché quando non vogliamo affrontare le nostre vere emozioni riguardo a qualcosa o quando costantemente ci rifiutiamo di ascoltare il nostro gut feeling* allora dobbiamo calmarci, sedarci, compensarci con del ‘buon’ cibo… no?

Dunque, dobbiamo essere pronti a notare se in questi giorni usiamo il cibo per calmare ansie o per distrarre la mente da cose che preferiamo non guardare, magari perché ci danno il voltastomaco!

Facciamo attenzione a tutti pensieri ricorrenti che abbiamo in questi giorni, ma soprattutto in queste ore, e fermiamoci un attimo a riflettere su di essi. Perché continuiamo a pensare a quella cosa, a quella situazione, a quella persona? A cosa dobbiamo far caso? Stiamo cercando di essere diplomatici con gli altri ma disonesti con noi stessi? Stiamo evitando un argomento? Un sentimento? Ci sentiamo in colpa?

E ancora… stiamo ripensando al passato? All’infanzia magari? Tutto ad un tratto ci sembra bello e abbiamo nostalgia di qualcosa? Vorremmo quasi ritornar bambini? (Voglia di evasione, fuga dalle responsabilità)

Tutte queste domande possono aiutarci ad identificare se c’è un’emozione a cui dobbiamo dare ascolto senza cercare di evitarla, di distrarci o di rifugiarci nel passato. Il passato è vuoto e non esiste. Il presente è qui. Guardiamolo. Guardiamo insieme cosa abbiamo creato, e se non ci piace, abbiamo il coraggio di cambiarlo… ora.

Rilasciamo tutto il resto. La luna sarà molto felice di andarsene più leggera di quando è arrivata.

Buona Luna a tutti.

P.S. Giù le mani dai cioccolatini!

*gut feeling > in inglese > gut = stomaco, pancia; feeling =sensazione, sentimento > sensazione nella pancia, istinto

Letture Consigliate:

Se volete potete distribuire liberamente questo testo, in maniera non commerciale e gratuitamente, conservandone l’integrità, comprese queste note, i nomi degli autori ed il link https://animeradianti.com

Se trovi gli articoli, le traduzioni e le recensioni di questo sito utili, per favore sostienilo con una donazione. Grazie!

 


Anime Radianti © 2017 All Rights Reserved

Built by RadiantFlow