L’Importanza del Respiro nei Momenti Difficili pt.2

In questi tempi di intense energie e grandi cambiamenti, molte persone si ritrovano ad affrontare momenti difficili e incerti in vari aspetti della propria vita. In questo turbinio di eventi, emozioni, svolte e decisioni, molti hanno potuto appurare e testimoniare come il guardare alla vita in modo diverso e il ricominciare a fare scelte più salutari e armoniche sia stato un toccasana.

Quando si ritorna in armonia con il proprio corpo, la propria mente e il proprio spirito, ritrovando il vero Ben-Essere, si è in grado di affrontare con lucidità e consapevolezza tutti i cambiamenti che la vita ci presenta e si possono gestire al meglio le nostre energie ed anche i nostri pensieri, da cui sappiamo dipende la realtà che viviamo.

Tra le scelte salutari più efficaci, più semplici e che si attuano più frequentemente ci sono: passare più tempo nella natura, bere molta acqua e respirare consapevolmente.

Ma cosa significa respirare consapevolmente e quali benefici ne possiamo trarre? Eccovi alcune informazioni che vi potranno tornare di grande aiuto.

Il respiro è vita.

Possiamo stare dei periodi relativamente brevi anche senza mangiare, periodi brevissimi anche senza bere, ma non possiamo assolutamente evitare di respirare, quindi il respiro rappresenta l’essenza della vita.

Purtroppo lo stile di vita attuale, la frenesia che ci porta a non fermarci, il continuo darsi da fare, la fretta, pensare e fare un numero indefinito di cose e di potenziali problemi ha portato alla nostra società lo stress, conosciutissimo purtroppo, tanto diffuso e come sappiamo dannoso per la saluta psicofisica.

Purtroppo lo stress e la vita frenetica hanno ridotto notevolmente la nostra capacità di respirazione e quindi accelerato i battiti cardiaci.

Infatti conosciamo le problematiche diffuse in seguito ad ansia e tensioni quali, tachicardia, insonnia, ipertensione, palpitazioni, e la massima punta dell’apice, l’infarto cardiaco.

Per mantenere una buona salute e una buona energia vitale è necessario recuperare la nostra capacità respiratoria.

In occidente è piuttosto raro che una persona abbia una respirazione completa quindi una buona capacità di ossigenazione del sangue, di organi ed apparati.

Una respirazione completa e profonda aumenta l’ossigenazione delle cellule a vantaggio di tutta la nostra salute.

Attraverso la respirazione ed in particolare durante l’espirazione e cioè la fuoriuscita dell’aria, eliminiamo il 70 % delle tossine contenute nel nostro corpo, mentre solo il 30 % delle scorie eliminate è costituito da feci, urina e sudore.

Quindi una respirazione profonda e consapevole è enormemente disintossicante e purificante per il nostro organismo.

L’ ossigenazione data dalla respirazione completa aumenta anche la lucidità alla nostra mente, rallenta i battiti cardiaci, quindi diminuisce notevolmente il rischio di contrarre malattie cardiovascolari, inoltre rafforza le difese immunitarie del nostro organismo.

Rende più energici a livello fisico durante le attività lavorative, e migliora il sonno notturno, migliora le attività del metabolismo e del catabolismo, quindi le funzioni digestive e intestinali.

Anche a livello umorale e di miglioramento del se i benefici di una respirazione completa e consapevole sono notevoli.

Inoltre durante la respirazione profonda avviene un massaggio di tutti gli organi interni, in particolare dei polmoni, inoltre un massaggio del ventre, molto benefico.

La respirazione completa può inoltre risolvere anche situazioni emozionali in disequilibrio e aiutare in caso di ansia, attacchi di panico, asma, timidezza, sudorazione eccessiva, paure, mancanza di autostima, mancanza di fiducia in se stessi, depressione, cefalee, emicranie, crampi, insonnia, timori verso le autorità, persino liberarsi da traumi o sensi di colpa.

Il respiro consapevole trasforma l’energia corporea le emozioni e gli schemi mentali inconsci ed aiuta a liberarsi dei traumi.

Quindi una respirazione profonda e consapevole aiuta a raggiungere un buon equilibrio psicofisico.

La nostra respirazione non è sempre uguale e dipende dai momenti, se stiamo bene e siamo sereni è più profonda e i battiti cardiaci più rallentati, se siamo agitati o tesi o sotto stress la respirazione è più ridotta, il ricambio dell’aria più limitato e i battiti cardiaci più accelerati.

Il respiro è, quindi, il riflesso fisico ed emotivo della persona, rispecchia il modo in cui ci sentiamo e le nostre emozioni.

Le pratiche orientali di meditazione o di yoga conoscono da millenni i vantaggi di una respirazione lenta, profonda e consapevole a livello fisico, mentale, emozionale ed energetico.

Quindi è importante per il nostro benessere psicofisico imparare ad ascoltarci dentro, ad ascoltare i battiti del nostro cuore, ascoltare l’aria che entra nei nostri polmoni e li inonda e riempire di ossigeno la pancia rendendo profonda e diaframmatica la nostra respirazione e poi liberare l’aria contenuta nei polmoni eliminando tutte le scorie senza trattenerle alcune.

Questa pratica è veramente importante per la nostra salute sia fisica che emotiva, e la possiamo utilizzare consapevolmente ogni qualvolta percepiamo un disagio fisico od emotivo.

di Monica Giovine

…. leggi parte uno

Libri Consigliati per saperne di più sul Respiro

Se volete potete distribuire liberamente questo testo, in maniera non commerciale e gratuitamente, conservandone l’integrità, comprese queste note, i nomi degli autori ed il link https://animeradianti.com

Se trovi gli articoli, le traduzioni e le recensioni di questo sito utili, per favore sostienilo con una donazione. Grazie!


Anime Radianti © 2017 All Rights Reserved

Built by RadiantFlow