Luna Nuova in Bilancia Settembre 2011

Equilibrare gli eccessi – Evitare gli estremi

Credo che a tutti piacerebbe continuare indisturbati nella propria vita senza dover mai confrontarsi con alcun cambiamento. Proprio per questo motivo spesso ci troviamo nei guai, perché ci rifiutiamo di seguire il naturale fluire delle cose e resistiamo ogni cambiamento alla nostra routine, che sia mentale, fisica, emozionale e anche spirituale.

Se solo seguissimo l’esempio che la Natura ci offre, avremmo di certo molti meno problemi, perché avremmo imparato molto tempo fa che ogni cosa ha un suo corso, una sua stagione e che non si resta mai fermi, ma si continua a cambiare passo e ritmo come in una eterna danza. Se seguissimo la musica di questa danza, la nostra vita avrebbe di certo molta più grazia e armonia.

Ma non tutto è perduto. La Natura per fortuna è ancora là instancabile a ricordarci quello che occorre fare per vivere bene in ogni aspetto della nostra vita. Per cui, se siete disposti, potete cominciare questo viaggio ogni volta che volete. Per personale esperienza vi consiglierei di cominciarlo subito e di prestare la massima attenzione ai messaggi che la Natura vi offre.

E qual’è l’attuale messaggio?

Come sapete, la scorsa settimana siamo ufficialmente passati dall’Estate all’Autunno. Il Sole si è spostato nella costellazione della Bilancia e ci resterà fino a quasi la fine di Ottobre. Ieri la luna lo ha raggiunto propiziando l’inizio di una nuova fase della nostra vita con la una bellissima e importantissima luna nuova.

Cosa significa tutto questo? Significa che è tempo di bilanci. Il primo bilancio del 2011 va fatto adesso in modo da poter correggere il tiro prima di venire risucchiati dalle festività e quindi rimandare tutto ai buoni propositi per il 2012!

Ma quali erano i buoni propositi per il 2011? Li avete raggiunti? Qual’è il vostro attuale bilancio? Ogni cosa è al posto giusto? Cosa potete fare per dare equilibrio e armonia alla vostra vita? E ancora… Qual’è lo stato di salute delle vostre relazioni, del vostro lavoro, del vostro corpo, del vostro umore? Dove sta pendendo l’ago della Bilancia?

Si, la domanda da porsi a questo punto arrivati è questa, dove pende l’ago della mia bilancia? In cosa ho ecceduto? Verso quale estremo protendo?

Per esempio, osservate in cosa avete esagerato in questi ultimi mesi, o almeno nella ultime settimane, perché qualunque cosa sia stata sono sicura che vi sta saltando agli occhi proprio adesso e sappiate che sarà così per tutto il prossimo mese.

Vi aiuto facendovi notare alcuni estremi in cui è facile cadere:

Ascoltare troppo gli altri e le loro opinioni senza dare ascolto alla propria guida interiore.
Intestardirsi sulle proprie posizioni senza prestare ascolto alle esigenze degli altri.

Essere troppo pessimisti e non riuscire a vedere una soluzione, mollando tutto.
Essere troppo ottimisti rifiutandosi di guardare in faccia la realtà e trovare una soluzione concreta.

Procrastinare, riflettere troppo, manie di perfezionismo.
Agire sempre e subito impulsivamente senza riflettere.

Noncuranza.
Troppo zelo.

Poco esercizio fisico.
Frenesia, senza mai concedersi un momento di riposo.

Prendersi tutte le responsabilità.
Rifiutarsi di prendersi responsabilità per la propria vita.

Come capite dagli esempi estremi di questo genere non ci portano da nessuna parte ma ci bloccano e intrappolano in situazioni in cui alla fine tutti soffrono. Ecco perché è importante in questo momento rivedere le situazioni in cui siamo coinvolti e che non ci fanno stare bene, e notare dal qual lato pende l’ago della bilancia, per poi fare in modo da riportarci al centro. Quando siamo al centro abbiamo una più chiara visione delle cose e possiamo trovare facilmente soluzioni e accordi che ci fanno procedere speditamente nella nostra vita.

È il momento di mettere le cose in chiaro, di appellarci al nostro senso di giustizia e lealtà, di desiderare pace e armonia in ogni aspetto della nostra vita.

Questa luna non viene a dirci che tutto è un disastro e che dobbiamo rifare tutto. È soltanto un invito a osservare cosa non va e/o cosa non sta andando come previsto nelle nostre buone intenzioni. Bisogna notare se nelle nostre giornate indaffarate ci stiamo sommergendo di responsabilità e attività davvero necessarie o se molte di queste sono superflue e possono essere lasciate stare. Spesso si finisce con il fare cose solo perché si crede di doverle fare agli occhi della gente o di noi stessi (nel caso in cui si tende ad essere molto critici nei confronti di se stessi).

Bisogna tornare all’efficienza insomma, ma non siamo sotto il segno della Vergine per cui bisogna essere impeccabili in modo quasi militaresco! Qui, bisogna solo far caso e dar peso all’armonia. Lo saprete quando le cose sono in armonia perché sentirete dentro di voi un senso di pace. Non ci sarà posto per l’ansia, per la fretta o per l’apatia e la noia. Tutto sarà perfettamente bilanciato, e la vostra sarà una gioia serena.

Buona Luna e un sereno Autunno.

Letture Consigliate:

Image: Michelle Meiklejohn / FreeDigitalPhotos.net

Se volete potete distribuire liberamente questo testo, in maniera non commerciale e gratuitamente, conservandone l’integrità, comprese queste note, i nomi degli autori ed il link https://animeradianti.com

Se trovi gli articoli, le traduzioni e le recensioni di questo sito utili, per favore sostienilo con una donazione. Grazie!


Anime Radianti © 2017 All Rights Reserved

Built by RadiantFlow